Capolavori dai depositi: la Galleria Borghese racconta.

05.03.2019

La Galleria Borghese è lieta di riaprire al pubblico il suo Deposito, dopo un periodo temporaneo di chiusura.

260 dipinti, ordinati per scuole di pittura e per aree tematiche, una “seconda quadreria” che non trova più posto nei piani espositivi sottostanti per via del rinnovamento, strutturale e decorativo, voluto da Marcantonio IV Borghese nel tardo Settecento.

A partire da marzo sarà possibile nuovamente accedere ai depositi con una visita guidata. Da luoghi chiusi e inaccessibili, ignorati dalla maggior parte del pubblico, a luoghi aperti e accoglienti che svelano opere di grande valore artistico e che restituiscono la storia della collezione, dell’edificio e del gusto delle epoche.

Le visite sono in programma ogni mercoledì e sabato alle ore 15.30, per un numero limitato di persone. È necessario prenotarsi chiamando il numero +39 06 32810, oppure online cliccando su ACQUISTA.
La visita è gratuita, salvo i diritti di prenotazione.

Per ulteriori informazioni sui Depositi si consiglia di consultare il seguente LINK.