Paolina Borghese, A secret tour (2012) Liu Bolin

14.03.2018
<p>Paolina Borghese</p>

<p>A secret tour (2012)</p>

<p>Liu Bolin</p>

Liu Bolin ha debuttato alla Galleria Borghese nel 2012 facendosi ritrarre con una delle opere più famose, Paolina Bonaparte come Venere vincitrice.
L’artista cinese è famoso al pubblico per i suoi straordinari camouflage, in cui si mimetizza completamente con l’ambiente circostante attraverso una sapiente e riuscita sintesi di performance, body art, pittura e fotografia. Dalla foto con la Paolina e altre, nacque allora una serie fotografica A secret tour, che narrava di un viaggio segreto che l’artista cinese aveva compiuto nei luoghi più significativi del nostro paese e di fronte ad alcuni dei grandi capolavori del nostro passato.

A Liu Bolin è oggi dedicata una mostra presso il Complesso del Vittoriano, The Invisible man, che ripercorre la poetica dell’artista dagli esordi di Pechino passando per la Galleria Borghese fino agli scatti più recenti, in un viaggio ideale tra Cina e Italia.

Paolina Borghese

A secret tour (2012)

Liu Bolin