Adamo

Marco Basaiti
(Venezia 1470/75 - post 1530)
<p>x</p>

olio su tavola, cm 152 x 86
Inventario
129
Posizione

La tavola è pendant dell’altra con Eva (inv.131). In occasione del riordinamento del 1925, le tavole sono state riferite a un allievo di Bellini, Marco Basaiti: attribuzione in seguito accolta dalla critica. Evidenti sono i richiami all'incisione, ai disegni e ai dipinti raffiguranti i medesimi personaggi eseguiti dal grande artista tedesco Albrecht Dürer prima, durante e subito dopo il secondo soggiorno veneziano (1505-1507). All’incisore tedesco rimandano il bue e i conigli, desunti dal una stampa del 1504: i due animali simboleggiano rispettivamente l'indolenza flemmatica e la sensualità sanguigna, che avrebbero avvinto l'uomo dopo il peccato.

OPERE
RELAZIONATE

Marco Basaiti