Adorazione del Bambino

Piero di Cosimo, Piero di Lorenzo, detto
(Firenze 1461/62 - 1521)
<p>x</p>

tempera su tavola, diam. cm 140
Inventario
343
Posizione

Il precario stato di conservazione del dipinto, probabilmente dovuto a un maldestro restauro del passato eccessivamente radicale nella pulizia, rende la lettura piuttosto difficile. Tuttavia è anche possibile che l’opera sia rimasto incompiuta, poiché manca delle ultime velature che avrebbero reso le figure solide e tornite. La particolarità della tavola, di devozione privata, è affidata al brano paesaggistico dello sfondo, al termine del corridoio prospettico aperto al centro, dove in primo piano compare il Bambino adagiato sul cuscino, suo attributo regale. Gesù abbraccia la piccola croce, allusiva al suo destino, così come il drappo bianco può essere riferito al sudario che avvolgerà il suo corpo.