Eva

Marco Basaiti
(Venezia 1470/75 - post 1530)
<p>x</p>

olio su tavola, cm 152 x 84
Inventario
131
Posizione

La tavola, pendant dell’ Adamo (inv.129), faceva parte della collezione di Scipione Borghese. La presenza di alcune lettere frammentarie, riportate nel cartiglio sul tronco accanto alla figura di Eva - oggi non più visibili - hanno indotto a leggervi il nome di "Zambellin", diminutivo del celebre pittore. Tuttavia, in occasione del riordinamento del 1925, le tavole sono state riferite a un allievo di Bellini, Marco Basaiti: attribuzione in seguito accolta dalla critica. Evidenti i richiami all'incisione, ai disegni e ai dipinti raffiguranti i medesimi personaggi eseguiti dal grande artista tedesco Albrecht Dürer prima, durante e subito dopo il secondo soggiorno veneziano (1505-1507).

OPERE
RELAZIONATE

Marco Basaiti