il vostro Browser ha Javascript disabilito. Attivalo per vedere correttamente il sito

GIORNATE EUROPEE DELL’ARCHEOLOGIA -19, 20 e 21 GIUGNO


La Galleria Borghese aderisce alle Giornate europee dell’archeologia, dal 19 al 21 giugno.

In questa occasione mettiamo a disposizione dei visitatori un opuscolo che illustra i capolavori della collezione archeologica. Un percorso fatto di 12 grandi opere che testimonia l’importanza della raccolta archeologica della famiglia Borghese, tra le più grandi e importanti del panorama storico artistico italiano.

La nascita e crescita della collezione si deve alla passione per l’antichità di Scipione Borghese, cardinal nepote di papa Paolo V, che la incrementò costantemente fino alla sua morte, nel 1633. In seguito, le acquisizioni più corpose e degne di nota sono da imputarsi a Marcantonio IV e successivamente a Camillo Borghese, in particolare a seguito della vendita forzata a Napoleone di un cospicuo gruppo di opere trasferito nel 1807 in Francia.

La presenza di sculture e monumenti antichi nelle dimore nobiliari restituiva un’aura di ideale universalità alle collezioni artistiche ed era inoltre un inconfondibile e tangibile “segno” di prestigio familiare, per celebrare la rapida ascesa del casato.

GIORNATE EUROPEE DELL’ARCHEOLOGIA -19, 20 e 21 GIUGNO