Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Sala ​di Ercole

Sala 10


La sala in origine era nota come Stanza del Sonno, perché ospitava un letto a baldacchino e l’Allegoria del Sonno, in marmo nero antico di Alessandro Algardi (1595-1654), attualmente in sala XV. Come la precedente, fu decorata da un pittore di formazione nordica, il tirolese Christoph Unterberger (1732-1798), giunto a Roma da Vienna e accolto nel 1772 tra gli accademici di San Luca.

Il ciclo della volta è incentrato sulla figura di Ercole, emblema vittorioso di Marcantonio Borghese, committente dell’opera. Realizzato nel 1784, è costituito da cinque dipinti con episodi legati alle celebri fatiche dell’eroe: l’Apoteosi di ErcoleErcole che riceve dalle Naiadi il corno di AchelooNesso e DeianiraErcole e Lica; la Morte di Ercole. Le tele sono inquadrate da importanti cornici fogliate, mentre agli angoli si aprono sfondati prospettici. La sala ospita dipinti del Cinquecento di area centro-settentrionale, delle scuole di Firenze, Parma, Bologna, Brescia e Genova.

A un allievo di Andrea del Sarto, il Brescianino (attivo tra il 1506 e il 1525), si deve la Venere con due amorini, posta già nel Seicento a confronto l’altra di Lucas Cranach (1472-1553).

Come pendant furono concepiti la Caccia al cervo di Niccolò dell’Abate (1509 ca.-1571), di gusto cortese e narrativo, e il Corteo magico attribuito a Girolamo da Carpi (1501-1556), dalle evidenti suggestioni del mondo di Bosch. Sopra il caminetto in porfido, è uno dei capolavori della collezione, la Danae del Correggio (1489-1534), eseguita nel 1530 e acquistato dal principe Camillo nel 1827 a Parigi.

La scultura al centro, raffigurante una Zingarella in marmo bigio, marmo bianco e inserti in bronzo dorato, è opera dell’artista lorenese Nicolas Cordier (1567-1612).


I capolavori in Sala


1
Danae - Allegri Antonio detto Correggio

I capolavori in Sala


Opere In sala

Opere attualmente non esposte


Torna alla Villa


Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa