Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Andromeda liberata da Perseo

Manetti Rutilio
(Siena 1571 - 1639)


Il dipinto raffigura il racconto mitologico, tratto dalle Metamorfosi di Ovidio, nel momento in cui Andromeda, legata a uno scoglio come vittima sacrificale per la vanità di sua madre Cassiopea, viene attaccata dall’orca marina, inviata da Poseidone su richiesta dalle offese Nereidi. Perseo, innamoratosi di lei, scende a liberarla, secondo un’iconografia particolarmente cara agli artisti tra la fine del XVI e i primi del XVII secolo.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, cm 177 x 120


Inventario | 4

Posizione | Sala 2 – Sala del David


Periodo | '600


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa