Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Annunciazione

Caliari Paolo detto Paolo Veronese, bottega
(Verona 1528 - Venezia 1588)


È possibile che l’opera sia pervenuta al cardinale Scipione Borghese dalla collezione di Raffaele Inviziati, vescovo di Zante e Cefalonia (1597-1611). Il dipinto, da ritenersi opera di bottega, è stato riferito alla mano di Carletto Caliari, figlio del Veronese. Il tema dell’Annunciazione fu largamente replicato dall’atelier del Veronese negli anni tra il 1578 e il 1588.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, cm 66,5 x 90,5


Inventario | 319

Posizione | Sala 15 – Sala ​dell’Aurora


Periodo | '500


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa