il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Cristo e la Samaritana

Tisi Benvenuto detto Garofalo, maniera
(Garofalo o Ferrara 1476 - Ferrara 1559)


L’opera è curiosamente segnalata nell’inventario del 1700 come di Pietro Giulianello, che in realtà ne era il primo proprietario. Nonostante il dipinto sia riconosciuto opera di bottega, la composizione è quasi certamente da riferire al Maestro, come documenta un disegno ritenuto autografo conservato presso il Museo del Louvre. Il soggetto è ripreso dalle Sacre Scritture (Gv 4, 6-10), e rappresenta Gesù che, stanco dal viaggio verso la Galilea, chiese a una Samaritana, notoriamente avversa a un giudeo, di offrirgli da bere l’acqua del pozzo di Giacobbe.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, cm 105 x 156


Inventario | 235

Posizione | I depositi


Periodo | '500


Tipologia | pittura