Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Davide con la testa di Golia e un paggio

Luteri Giovanni detto Dosso Dossi, derivazione da
(Ferrara 1489 - 1542)


La tavola, vista forse nel 1648 “in casa del principe Borghese”, raffigura il tema del guerriero e del paggio, assai frequente in ambito giorgionesco. Il dipinto, già interpretato come “Davide e Golia”, rendono inconsueta tale rappresentazione, spingendo la critica a formulare altre ipotesi di lettura del soggetto – peraltro poco convincenti – come “Saul e Davide” o “Astolfo e Orrile”. L’estrema durezza della resa pittorica non permette di ritenere del tutto soddisfacente il riferimento a Dosso Dossi, al quale forse spetta l’originaria composizione dell’opera, di cui esistono svariate repliche.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tavola, cm 101 x 82,5


Inventario | 181

Posizione | Sala 10 – Sala ​di Ercole


Periodo | '600


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa