il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Fiori e farfalle

Aelst Willem van
(Delft 1625 ca. - Amsterdam? 1683 ca)


L’opera è un tipico esemplare dei quadretti da collezione di gusto naturalistico e profano, diffusissimi nelle corti italiane alla metà del Seicento. Da notare come i fiori siano colti nei vari momenti della loro breve esistenza: un tulipano a destra è ancora in boccio, mentre alcune foglie della peonia, quasi sfiorita, appaiono già rovinate. Insieme a questi elementi, anche la farfalla rimanda al tema della vanitas e della caducità del tempo.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tavola, cm 25 x 20


Inventario | 360

Posizione | Vestibolo


Periodo | '600


Tipologia | pittura