il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Giuditta in preghiera

Stella Jacques
(Lione 1596 –Parigi 1657)


Il dipinto, ricordato per la prima volta in collezione nel 1650 come di “maniera fiamminga”, viene più tardi indicato come opera dell’Orbetto (Verona 1578 – Roma 1649).È probabile tuttavia che l’opera sia stata realizzata dal pittore francese Jacques Stella durante il suo soggiorno romano compreso tra il 1622 e il 1634; l’artista risulta infatti legato alla famiglia Borghese per cui esegue nel 1633 un disegno raffigurante un’Allegoria per la morte di Scipione Borghese. La rappresentazione della scena, che prelude alla decapitazione di Oloferne addormentato, non presenta accenti drammatici o cruenti, ma sottolinea la raffinata eleganza del’eroina biblica; accanto a lei tre putti giocano con la spada e, più in là, si scorgono lo scudo e il cimiero preziosamente cesellati.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su lavagna, cm. 30 x 36


Inventario | 261

Posizione | Sala 14 – Loggia ​di Lanfranco


Periodo | '600


Tipologia | pittura