Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Giuseppe spiega i sogni ai prigionieri

Guerrieri Giovanni Francesco
(Fossombrone 1589 - Pesaro 1655)


Dopo molte attribuzioni, ristrette all’ambito dei caravaggeschi francesi (Claude Mellan, Valentin de Boulogne, Nicolas Régnier) e Artemisia Gentileschi, il dipinto è stato definitivamente restituito al Guerrieri. Il nome dell’artista marchigiano è stato anche avanzato in virtù della sua presenza , come decoratore, nel Palazzo Borghese a Campo Marzio, al servizio di Marcantonio II Borghese (1618).

Il soggetto, ripreso da celebre racconto biblico (Genesi 40, 1-19), ambienta la scena si svolge all’interno del carcere dove, Giuseppe predice la sorte al fornaio e al coppiere del faraone, suoi compagni di cella. Chiara è l’adesione sia nalla cultura caravaggesca, in particolare alla Vocazione di S. Matteo, sia alla descrittità di stampo nordico.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, cm 168,5 x 241


Inventario | 148

Posizione | I depositi


Periodo | '600


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa