Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Madonna con Bambino in trono e i Santi Pietro e Paolo

Tisi Benvenuto detto Garofalo
(Garofalo o Ferrara 1476 - Ferrara 1559)


Il dipinto faceva parte dei beni del cardinal Salviati ereditati da Olimpia Aldobrandini, successivamente pervenuti nella Collezione in seguito al suo matrimonio con Paolo Borghese. Nella piccola tavola, di probabile destinazione privata, si fondono i diversi apporti stilistici e culturali presenti nella produzione del Garofalo. La struttura compositiva del dipinto è infatti molto simile, anche per l’atteggiamento delle figure, a elementi raffaelleschi. Tuttavia si riscontrano riferimenti anche all’ambiente veneto e a quello ferrarese, oltre ai pronunciati richiami al Dosso, riscontrabili nella drammaticità espressiva dei due apostoli e nei preziosismi coloristici.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tavola, cm 40 x 28,5


Inventario | 213

Posizione | Sala 11 – Sala ​della pittura ferrarese


Periodo | '500


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa