il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Mosè che infrange le tavole della Legge


Autore

Reni Guido
(Bologna 1575 - 1642)

Tipologia

pittura

Periodo

'600

Inventario

180

Tecnica

olio su tela, cm 173 x 134

È probabile che il cardinale Scipione Borghese abbia acquistato il dipinto direttamente dall’autore, da lui amato a tal punto che non si fece scrupoli d’utilizzare ogni mezzo, lecito e illecito, per assicurarsene la collaborazione. In questo dipinto, l’unico di Guido Reni presente nella Galleria Borghese, Mosè è ritratto nel momento in cui, sceso dal monte, vide il suo popolo in adorazione del vitello d’oro e quindi non poté trattenere un istintivo moto d’ira. La bocca del profeta è spalancata nell’emissione di un urlo di rabbia e di dolore; il dramma dell’azione e dell’uomo è sottolineato dal forte contrasto di luci e di ombre, nonché dal colore rosso acceso del manto.