il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Offerta a Vertumno e Pomona


Autore

Siciolante Girolamo, attribuito
(Sermoneta 1521 - Roma 1575)

Tipologia

pittura

Periodo

'500

Inventario

300

Tecnica

affresco staccato, cm 104 x 220

Posizione

I depositi

In base alle descrizioni ottocentesche del Casino Olgiati, un tempo situato nell’area dell’attuale galoppatoio nella Villa Borghese – acquistato dai Borghese nel 1831 e distrutto nel 1849 – l’ovale con l’Offerta a Vertumno e Pomona decorava la volta di una delle sale, le cui pareti erano affrescate con Le nozze di Alessandro e Rossane e gli Arcieri, affreschi staccati oggi visibili in Galleria e databili tra il 1556 e il 1560. Il soggetto si riferisce al racconto mitologico delle due divinità agresti, simbolo di unione felice e fecondità. Anche per questa composizione è probabile l’utilizzo di modelli raffaelleschi, a loro volta derivati dal repertorio classico.