Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Paesaggio fantastico


Indicato con precisione solo negli elenchi fidecommissari dell’Ottocento, il quadro è stato attribuito a Brill e ritenuto probabilmente proveniente dal sequestro dei beni del Cavalier d’Arpino (1607). Il piccolo dipinto su rame raffigura un paesaggio ‘puro’, dal quale è assente la figura umana. Si inserisce bene nella tradizione del paesaggio fiammingo italianizzato, che faceva capo a Paul Bril e che riscuoteva un grande successo fra i collezionisti del Seicento. In tempi recenti l’opera è stata anche attribuita al pittore fiammingo Frederich van Valckenborch (Anversa, 1570 – Norimberga 1623).


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su rame, cm 23 x 30


Inventario | 266

Posizione | I depositi


Periodo | '500


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa