il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Paesaggio fantastico


Indicato con precisione solo negli elenchi fidecommissari dell’Ottocento, il quadro è stato attribuito a Brill e ritenuto probabilmente proveniente dal sequestro dei beni del Cavalier d’Arpino (1607). Il piccolo dipinto su rame raffigura un paesaggio ‘puro’, dal quale è assente la figura umana. Si inserisce bene nella tradizione del paesaggio fiammingo italianizzato, che faceva capo a Paul Bril e che riscuoteva un grande successo fra i collezionisti del Seicento. In tempi recenti l’opera è stata anche attribuita al pittore fiammingo Frederich van Valckenborch (Anversa, 1570 – Norimberga 1623).


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su rame, cm 23 x 30


Inventario | 266

Posizione | I depositi


Periodo | '500


Tipologia | pittura