il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Pesca miracolosa

Tisi Benvenuto detto Garofalo
(Garofalo o Ferrara 1476 - Ferrara 1559)


Il paesaggio sullo sfondo è di chiara matrice ferrarese, mentre l’impianto delle figure risente dell’influsso dei moduli raffaelleschi rielaborati attraverso le suggestioni naturalistiche di Dosso e Tiziano. Il soggetto della tavola va riconosciuto come la Pesca miracolosa, riportata nel Vangelo di Giovanni (21, 1-14): Gesù dopo la Resurrezione, apparve sulla riva del mare di Tiberìade, a Pietro, due discepoli e ai figli di Zebedeo, ordinando di tirare la rete sulla parte destra della barca, così da trovarla piena di pesci da mangiare insieme.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tavola, cm 74,5 x 91,5


Inventario | 236

Posizione | I depositi


Periodo | '500


Tipologia | pittura