il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Ratto di Europa

Cesari Giuseppe detto Cavalier d’Arpino
(Arpino 1568 - Roma 1640)


Il dipinto, di piccolo formato, fa parte della collezione del cardinale Scipione Borghese che, probabilmente, l’acquistò direttamente dall’autore. La scena, tratta dalle Metamorfosi di Ovidio, è costruita sul binomio formato dai colori complementari, l’azzurro e il giallo, ed è una delle più armoniose composizioni del Cesari. L’artista non appare interessato al dramma della giovane Europa che viene rapita da Giove contrariamente alla sua volontà, ma si limita a ritrarre il momento del rapimento, il trasporto per mare, una rappresentazione finalizzata a produrre un effetto piacevole.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tavola, cm 58 x 45


Inventario | 378

Posizione | I depositi


Periodo | '600


Tipologia | pittura