Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Ritratto del Cardinale Marcello Cervini degli Spannocchi

Del Conte Jacopino, attribuito
(Firenze 1510 - Roma 1598)


L’inventario del 1693 attribuisce la tavola a Raffaello. La sua paternità è stata tuttavia soggetta a numerose discussioni, relative anche all’identità del personaggio, definitivamente riconosciuto nel cardinale Marcello Cervini degli Spannocchi (1501-1555) eletto papa nel 1555 col nome di Marcello II e pontefice per soli 21 giorni. Il quadro, dipinto da un maestro toscano fortemente influenzato dalla ritrattistica di Raffaello, sembra opera di Jacopino del Conte, specialista di ritratti.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tavola, cm 104 x 85


Inventario | 408

Posizione | Sala 16 – Sala ​della Flora


Periodo | '500


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa