Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Ritratto di Dama (Sofonisba Anguissola ?)

Anguissola Lucia
(Cremona post 1535 - 1565)


Si ignora la provenienza del dipinto, citato nel fidecommisso del 1833.L’esatta identificazione del soggetto è ancora in discussione, mentre l’attribuzione a Lucia Anguissola resta confermata e basata su confronti con altri dipinti della pittrice. La tela, impostata sui toni sommessi del grigio, descrive con attenzione i particolari, come i pizzi “sgranati dalla luce” e la collana-cordoncino, suo segno pittorico di riconoscibilità. Una scritta applicata sul retro riferiva la paternità dell’opera alla più celebre Sofonisba (“Suphonsba Cremonensis et nobili familia Anguisciola pinxit anno MDLVI”), ma la data indicata è stata ritenuta inattendibile dagli studi successivi, che riportano il dipinto a Lucia, avanzando l’ipotesi che ella avesse eseguito il ritratto della sorella Sofonisba, prima che questa partisse per la Spagna (1559 – 1560).


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, cm 34 x 26


Inventario | 118

Posizione | I depositi


Periodo | '500


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa