Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Ritratto di donna

Pulzone Scipione, maniera
(Gaeta 1550 ca. - Roma 1598)


Citato a partire dal Manilli, lo splendido ritratto è segnalato come opera di Scipione Pulzone nell’inventario del 1790. L’attribuzione al Pulzone andrebbe tuttavia sfumata per il confronto con sicure opere del Maestro, cui appartiene una diversa resa dei tratti fisionomici dei personaggi. La figura della ricca nobildonna è caratterizzata dalla minuziosa descrizione dell’abbigliamento e dei monili, così come il piccolo libro, dalla copertina elegantemente decorata, sembra rimandare alla sua spiritualità, ribadita dallo sguardo serio e diretto.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tavola, cm 74 x 56


Inventario | 80

Posizione | I depositi


Periodo | '600


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa