il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Ritratto di monaca domenicana

ambito senese


La tavola, che raffigura una religiosa ancora sconosciuta, è citata in Collezione a partire dal 1693. Il riferimento all’ambito senese risulta già nel XVIII secolo, quando il dipinto è attribuito a Francesco Vanni, ipotesi valida per la provenienza culturale dell’autore. La suora può essere riconosciuta, per l’abbigliamento, come una domenicana: indossa infatti un doppio velo nero e bianco, il soggolo, la tunica e lo scapolare. Quest’ultimo particolare dell’abito qualifica il personaggio come appartenente al primo o al secondo Ordine domenicano. La presenza del giglio, simbolo di verginità, evoca i ritratti di S. Caterina da Siena.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | tempera su tavola, cm 46 x 38


Inventario | 153

Posizione | I depositi


Periodo | '600


Tipologia | pittura