Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Ritratto femminile

ambito veneto


L’opera, ricordata in collezione come di scuola di Tiziano, è stata poi riferita a Jacopo Palma, Vincenzo Catena e al bergamasco Girolamo da Santacroce. Nessuna di queste attribuzioni pare convincente, ferma restando comunque l’ascendenza veneta del ritratto. La dama, con abito dall’ampio scollo quadrato, non mostra acconciature particolari – come nel caso del ritratto di Carpaccio – ma solo l’usuale giro di perle, attributo di castità e purezza


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, 42,5x34,5


Inventario | 76

Posizione | I depositi


Periodo | '500


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa