il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Sacra Famiglia e Santi


Autore

Licinio Bernardino
(Venezia 1485 - post 1549)

Tipologia

pittura

Periodo

'500

Inventario

170

Tecnica

olio su tela, cm 116 x 174

Posizione

I depositi

Il tema della cosiddetta ‘sacra conversazione’, particolarmente diffuso nell’ambito veneto-lombardo, è trattato secondo lo stile elegante e pacato proprio del Licinio. Le figure sono raccolte intorno all’agnello accovacciato, sul quale siede il piccolo Battista che lo indica al Bambino quale premonizione del sacrificio. La naturalezza espressiva della Vergine e di santa Caterina, riconoscibile dagli attributi del libro e della ruota spezzata, inducono a ritenere i loro volti dei veri e propri ritratti ed è possibile che nella santa, rivolta verso lo spettatore, sia stata rappresentata la committente dell’opera. La figura del san Girolamo, a sinistra, denota l’assorbimento di influssi stilistici del manierismo tosco-romano e induce a datare l’opera, insieme con alcuni particolari dell’abbigliamento, intorno al 1540.