Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

San Giovanni Battista

Leonardo da Vinci, copia da
(Vinci 1452 - Amboise 1519)


Non è nota la data d’ingresso in collezione della tavola, di provenienza indeterminata e documentata con certezza per la prima volta nel fidecommisso del 1833. E’ probabile che l’acquisizione del dipinto, di modesta qualità, sia da considerare come un tentativo di rievocare, più che di compensare, la presenza in collezione di un’opera venduta nel 1801 al “signor Durand di Parigi ” insieme con un gruppo di quadri di rilevante interesse. Si trattava di una derivazione dal celebre prototipo di Leonardo conservato al Louvre, come risulta dalla sua descrizione in un inventario del 1693: ” un quadro di due palmi e mezzo di un San Giovanni che accenna col dito a lettere Agnus Dei del N 188 con cornice dorata in tavola di Leonardo de Vinci “. Il soggetto rappresentato, pur con diversa iconografia, e la vicinanza delle misure rendono verosimile l’ipotesi di un’acquisizione successiva al 1801.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tavola, cm 56 x 39,5


Inventario | 471

Posizione | Sala 12 – Sala ​delle Baccanti


Periodo | '500


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa