il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

San Rocco

Guerrieri Giovanni Francesco
(Fossombrone 1589 - Pesaro 1655)


Il dipinto, date le dimensioni, era probabilmente concepito come sovraporta ed è cronologicamente riferibile al periodo in cui il pittore operò nel Palazzo Borghese a Campo Marzio, di proprietà di Marcantonio II Borghese. L’opera testimonia il gusto del pittore per l’osservazione della realtà, restituita attraverso le suggestioni mutuate dal mondo fiammingo e caravaggesco, come risulta dalla piccola natura morta in primo piano, dove si esalta la resa minuziosa dei dettagli, come l’intreccio della fiasca di vimini.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, cm 106 x 180


Inventario | 69

Posizione | I depositi


Periodo | '600


Tipologia | pittura