Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

San Rocco

Guerrieri Giovanni Francesco
(Fossombrone 1589 - Pesaro 1655)


Il dipinto, date le dimensioni, era probabilmente concepito come sovraporta ed è cronologicamente riferibile al periodo in cui il pittore operò nel Palazzo Borghese a Campo Marzio, di proprietà di Marcantonio II Borghese. L’opera testimonia il gusto del pittore per l’osservazione della realtà, restituita attraverso le suggestioni mutuate dal mondo fiammingo e caravaggesco, come risulta dalla piccola natura morta in primo piano, dove si esalta la resa minuziosa dei dettagli, come l’intreccio della fiasca di vimini.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, cm 106 x 180


Inventario | 69

Posizione | I depositi


Periodo | '600


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa