Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

San Sebastiano curato dalle pie donne

Rustici Francesco detto Rustichino
(Siena 1592 - 1626)


La tela è eseguita da Francesco Rustici, presso cui venne probabilmente acquistata. Il soggetto raffigura un episodio della passione di Sebastiano, comandante della prima coorte pretoriana sotto Diocleziano (284-305). Di fede cristiana, dopo aver convertito molti romani, è condannato al martirio dall’imperatore: dopo essere stato legato a un palo è bersagliato dalle frecce dai suoi stessi soldati. Questi, credutolo morto, lo abbandonarono, ma nottetempo la matrona Irene, con lo scopo di seppellirlo, lo trova ancora vivo e gli presta soccorso. L’atmosfera notturna è rischiarata dalla figura del martire, cui la giovane Irene, accompagnata da un’anziana compagna, sta estraendo le frecce dalle ferite.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, cm 150 x 211


Inventario | 32

Posizione | I depositi


Periodo | '600


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa