il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito

Venere nella fucina di Vulcano (L'Estate)

Albani Francesco
(Bologna 1578 - 1660)


La tela è la seconda della serie rappresentante il tema dell’amore raccontato attraverso le storie mitologiche di Venere e Diana, sovrapposte alle stagioni; ne fanno parte anche L’acconciatura di Venere, Venere e Adone e Il trionfo di Diana.
Qui è raffigurata Venere in visita all’officina di Vulcano dove si stanno forgiando le armi che serviranno alla dea per colpire i cuori indifesi. Sullo sfondo piccoli putti sono intenti a colpire un cuore, riportato sullo scudo appeso all’albero. Dall’alto delle nuvole la dea Diana, circondata dalle sue caste ancelle, osserva con sdegno la futile attività di Venere.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su tela, diam. cm 154


Inventario | 35

Posizione | Sala 14 – Loggia ​di Lanfranco


Periodo | '600


Tipologia | pittura