Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Venere

Grazia Leonardo detto Leonardo da Pistoia
(Pistoia 1503 - Napoli 1548)


Il dipinto, attribuito prima a Giulio Romano, poi al Peruzzi, infine a Leonardo da Pistoia, raffigura una Venere Anadiomene dal volto di una dolcezza sottilmente malinconica. La figura dalle forme sinuose e levigate, stagliata su un fondo scuro, si caratterizza per il gusto per una forma semplificata, di una freddezza quasi alabastrina.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | tempera su tavola, cm 97 x 75


Inventario | 92

Posizione | I depositi


Periodo | '500


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa