Il vostro Browser ha Javascript disabilitato. Attivalo per vedere correttamente il sito.

Decollazione del Battista

Cesari Giuseppe detto Cavalier d’Arpino
(Arpino 1568 - Roma 1640)


Il piccolo rame, proveniente dalla collezione del cardinale Scipione Borghese, risulta esposto nel 1650 nella Villa a Porta Pinciana. Nella composizione l’autore mostra di aver assorbito alcuni aspetti delle novità dell’arte del Caravaggio, evidenti nella figura del carnefice, nella luce proveniente dall’alto, nel contrasto ricercato tra le due donne, la matura Erodiade e la giovane Salomè.


Scheda tecnica

Materia / Tecnica | olio su rame, cm 35 x 26


Inventario | 308

Posizione | Cappella


Periodo | '600


Tipologia | pittura




Newsletter

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità indicate nell'informativa ai soli fini dell'invio della Newsletter ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo per la Protezione dei dati personali (GDPR). Se vuoi ulteriori informazioni consulta l’informativa